​L'alimentazione nell'adulto sportivo sano

07/06/2017
da Farmacia Basso

L’alimentazione è uno dei punti cardine se si decide di vivere una vita sana ed equilibrata, chi svolge attività sportiva con una certa frequenza sa perfettamente quanto essa sia importante per apportare all’organismo le sostanze necessarie al suo corretto funzionamento, per questo motivo è importante conoscere il consumo di calorie giornaliero in modo da sapere quanto e quale cibo ingerire.


Una dieta varia ed equilibrata sta alla base dell’attività sportiva.
I nutrienti di cui necessita il corpo di uno sportivo adulto sano sono influenzati notevolmente dal tipo di attività che viene fatta, dal sesso e dall’età della persona interessata. In linea di massima possiamo affermare che una dieta varia deve essere in grado di dare allo sportivo le forze necessarie per affrontare il proprio sport, ponendolo in una forma fisica adatta allo sforzo, facendo sviluppare in modo corretto l’apparato muscolo scheletrico.

La trasformazione dei macronutrienti in "forza"
Il metabolismo del corpo di un adulto permette di sintetizzare i grassi, le proteine e i carboidrati, altresì noti con il nome di macronutrienti, in sostanze più semplici in grado di dare ai muscoli l’energia necessaria per svolgere l’attività fisica, ovvero glicogeno e glucosio. E ‘molto importante capire quando e quali cibi mangiare per poter avere a disposizione dell’energia pronta all’uso, esistono infatti alimenti più facili da trasformare, come ad esempio quelli ricchi di zuccheri, e quelli più difficili perché più complessi, ovvero i grassi e i carboidrati che rilasciano energia in tempi più lunghi.

L’acqua: un elemento fondamentale della dieta dello sportivo.
L’acqua, si sa, è una delle sostanze che sono sinonimo di vita. Mantenere una corretta idratazione dell’organismo è una prassi da tenere in considerazione per reintegrare i sali minerali e i liquidi persi durante la sudorazione. E’ necessario bere spesso e farlo per tutta la durata della giornata, compreso durante l’attività sportiva: l’apporto idrico dipenderà molto dal clima, dal tipo di attività svolta e dalla sua intensità e ,non per ultimo, dalla sudorazione . Oltre all’acqua, durante l’attività sportiva, abituatevi a consumare anche bevande energetiche, esse infatti sono uno fonte di zuccheri pronti all’uso.

Quando e cosa mangiare prima e dopo l’attività sportiva.
E’ buona norma che lo sportivo consumi dei pasti completi composti da primo, secondo, contorno, frutta e dolce almeno 3 ore dalla pratica dell’attività fisica. I tempi possono ridursi notevolmente se si ingeriscono sostanze meno complesse e ricche di zuccheri. Il pasto più importante della giornata deve essere la colazione, la si preferisca abbondante ed in grado di soddisfare l’apporto calorico necessario ad affrontare almeno il 50% della giornata. Dopo la pratica sportiva è importante invece reintegrare i liquidi, ben vengano quindi frutta e verdura, accompagnate da acqua o bevande ad uso sportivo.

L’importanza di una dieta bilanciata.
Qualsiasi sia il tipo di attività svolta, la dieta da seguire deve essere varia. Si cerchi di consumare degli alimenti diversificati nel corso della giornata, in modo da poter apportare diverse concertazioni di zucchero e creare non solo energia pronta all’uso, ma anche quella da immagazzinare nei muscoli, per poterla utilizzare in un secondo momento.

Commenti

Nessun messaggio trovato

Nuovo messaggio