Insonnia: come affrontarla utilizzando i rimedi naturali;

27/11/2019
da Farmacia Basso

Dormire bene è fondamentale per la salute, in quanto il sonno permette al cervello e al corpo di funzionare bene durante la giornata. Riposare bene influenza tutti gli altri aspetti della vita, dall'apprendimento alla memoria al rendimento lavorativo. Dormire bene e sufficientemente riduce il rischio di ammalarsi e le possibilità di contrarre malattie croniche come diabete, ictus o altre patologie.

Per chi soffre di insonnia esistono diversi rimedi naturali per favorire il miglioramento di queste condizioni.

Il magnesio è un minerale molto importante perché "lavora" su numerosi processi e cicli dell'organismo, tra cui quelli relativi alla distensione di corpo e mente, rendendo poi più facile addormentarsi. Avere carenze di questo minerale può causare disturbi del sonno ed insonnia.

La valeriana è un'erba che viene naturalmente usata per combattere sintomi legati a depressione, ansia o menopausa. Assumere la radice di questa pianta (in compresse o in infusione) favorisce il rilassamento, andando a facilitare l'addormentamento ed aiutando, dunque, a riposare meglio.

La glicina, un amminoacido che influenza il sistema nervoso, agisce abbassando la temperatura corporea e di fatto aiuta a segnalare all'organismo qual è il momento di andare a dormire. Assumere glicina riduce la carenza di sonno e migliora frequenza cardiaca, respiratoria e onde cerebrali durante il riposo. Inoltre l'assunzione di questa proteina influenza anche la vitalità e la lucidità durante la giornata, quando si è svegli. La glicina può essere acquistata in pillole o soluzione solubile in acqua e se ne consiglia un consumo quotidiano inferiore ai 30 grammi. Esistono, però, anche alcuni alimenti ricchi naturalmente di questo elemento come ad esempio carne bianca, uova, fagioli, kiwi, cavoli, banane e pesce.

La melatonina, ad esempio, è un ormone che viene prodotti in modo naturale dal corpo ed è quello che sostanzialmente indica al cervello quando è ora di andare a dormire. La produzione dipende dai momenti della giornata, aumentando in serata e diminuendo la mattina. Integratori a base di melatonina sono utili in particolari situazioni come quando si cambiano ritmi o quando si risente del jet-lag. La melatonina può essere assunta anche per migliorare in generale la qualità del riposo per chi soffre di insonnia. Questo elemento agisce riducendo il tempo per addormentarsi e, quindi, aumenta la durata totale di riposo notturno.

Tornando a piante che aiutano a riposare meglio, troviamo la lavanda. La fragranza aiuta a indurre il sonno, quindi essiccare i fiori lilla della lavanda e sistemarli in diversi ambienti della casa può favorire il rilassamento ed il sonno. Anche utilizzare olio di lavanda per la casa o per il corpo aiuta ad addormentarsi più facilmente combattendo l'insonnia.

Tisane a base di melissa, passiflora e altre erbe officinali possono aiutare a rilassare corpo e mente, favorendo quindi il sonno. Assunte regolarmente diventano una sana abitudine utile per riposare meglio e sentirsi attivi il giorno seguente.

Commenti

Nessun messaggio trovato

Nuovo messaggio