Alimentazione corretta per affrontare l'inverno

18/01/2017
da Farmacia Basso

Alimentazione corretta per affrontare l'inverno

L'inverno rappresenta una stagione critica per tutta una serie di motivi. Tanto per cominciare il freddo intenso, talvolta umido, che sottopone l'organismo a condizione decisamente più difficili da sopportare rispetto al caldo. Senza contare poi gli sbalzi termici, sempre più frequenti nelle città dove negozi, abitazioni e locali pubblici sono spesso eccessivamente riscaldati; uscire e rientrare, passare continuamente come facciamo da un luogo troppo caldo a uno troppo freddo, determina uno shock termico che destabilizza l'organismo, indebolendolo e sottoponendolo al rischio di raffreddori e colpi d'aria.

E per finire, non vanno dimenticati gli agenti patogeni come i virus, soprattutto quello influenzale, che approfittano dei mesi freddi per attaccare il sistema immunitario. Per questo motivo occorre prepararsi in maniera adeguata all'inverno e soprattutto fare attenzione a seguire un'alimentazione corretta per affrontare l'inverno, ovvero una dieta quotidiana ricca di cibi che contengono vitamine come la Vitamina C, ottima per rafforzare le difese immunitarie.

È indubbio inoltre che l'alimentazione adatta per l'inverno deve essere più nutriente rispetto a quella che seguiamo d'estate e quando fa caldo: nei mesi freddi, infatti, l'organismo ha bisogno di più energie, ragion per cui non si fa peccato nel consumare qualche cibo calorico ed elaborato in più, come per esempio la cioccolata o i primi piatti a base di pasta e carni. Tuttavia queste concessioni alimentari non stanno a significare certo che si può esagerare a propro piacimento, mangiando grassi a volontà.

Per bilanciare gli sgarri a tavola e mantenere il sistema immunitario attivo e pronto a rispondere in maniera adeguata agli agenti patogeni, occorre consumare regolarmente carboidrati come pasta, pane e cereali, avendo però cura di accompagnarli con condimenti leggeri e facilmente digeribili, meglio se a base di verdure. Ottimi per esempio sono i broccoli e i cavolfiori (ricchi di vitamina A, sali minerali e acido folico). più in generale tutte le verdure di stagione che mantengono inalterato il loro apporto di vitamine e sali minerali.

In inverno si tende a consumare una quantità maggiore di carni rosse ma è importante comunque non trascurare l’altra importante fonte proteica rappresentata dal pesce, alimento che, oltre ad essere particolarmente ricco di acidi grassi Omega 3 efficaci nella prevenzione delle malattie cardiovascolari e di alcune forme tumorali, presenta rispetto alla carne una più alta digeribilità ed un minor apporto calorico.

Da non dimenticare neanche i latticini e i formaggi, altamente nutrienti perché molto proteici, e soprattutto i legumi, ricchissimi di vitamine, calcio, fosforo, ferro ed diversi aminoacidi essenziali. Assieme a riso e pasta, possono essere usati per preparare ottime zuppe che riscaldano e nutrono.

Commenti

Nessun messaggio trovato

Nuovo messaggio