5 consigli per abbassare la pressione sanguigna

29/03/2017
da Farmacia Basso

La pressione sanguigna viene solitamente regolata dal nostro organismo che cerca di alzarla ed abbassarla in risposta a stimoli esterni e circostanze particolari. Quando questa funzione di regolazione naturale viene alterata e la pressione sale in maniera anomala, si corrono i rischi legati alla cosiddetta ipertensione.

I danni che ne possono derivare coinvolgono alcuni degli organi più importanti e delicati del corpo, con rischi anche mortali quando vengono interessati i reni ma soprattutto cuore e cervello. Vediamo quali comportamenti è bene tenere per controllare la pressione alta.

Il nemico principale degli ipertesi è il sodio, assunto principalmente sotto forma di sale da cucina comune. Basti pensare che un cucchiaino di sale rappresenta il limite giornaliero oltre cui una persona non dovrebbe andare.
Purtroppo non basta mettere il lucchetto alla saliera che teniamo in dispensa, considerando che il sale è già presente in numerosi alimenti confezionati o semi-lavorati presenti sulle tavole. Fra questi soprattutto gli snack ma anche molte conserve, cibi in scatola, surgelati ed affettati.

Anche il caffè viene eliminato tassativamente dalla dieta di chi soffre di ipertensione ed il motivo principale è proprio la caffeina. Il suo effetto restringe i vasi sanguigni aumentando inevitabilmente la pressione al loro interno.
Va ancora peggio se consideriamo l'abitudine di assumere il caffè come stimolante ed eccitante in situazioni di stress. Infatti in queste situazioni il cuore è portato a pompare più velocemente, aumentando i rischi della pressione alta.

L'attività fisica regolare invece, aiuta moltissimo a regolare pressione, circolazione e battito cardiaco. Per iniziare basterà lasciare a casa l'automobile ogni volta che si può farne a meno, anche camminare a passo sostenuto per qualche decina di minuti migliora le condizioni.
Abituando il cuore ed i vasi sanguigni a lavorare in maniera più efficiente, si migliora l'elasticità dei loro tessuti, con la conseguenza che battiti e pressione in condizioni di riposo si abbassano.

Un consiglio curioso, che fa parte della saggezza popolare, ci dice di assumere un piccola quantità di alcol accompagnando i pasti principali. In questo modo si evitano molti effetti collaterali dell'etanolo, sfruttando i benefici per la circolazione.
un bicchiere di birra o mezzo di vino, a tavola, dilatano i vasi sanguigni e favoriscono la diuresi, permettono lo smaltimento del colesterolo eliminando quindi le cause principali dell'ipertensione.

Anche il cioccolato fondente è un prezioso alleato per chi soffre di pressione alta. Una sostanza contenuta nel cacao, chiamata flavanolo, ha effetti positivi sull'elasticità dei vasi sanguigni, facilitandone così la dilatazione.

Per ottenere i benefici di questo elemento nutritivo, si consiglia di mangiare cioccolato nero con alte percentuali di cacao, circa 15 grammi al giorno con cacao almeno al 70% costituiscono un toccasana gustoso per il corpo.

Commenti

Nessun messaggio trovato

Nuovo messaggio